FAQ

Quando il bambino morde

Sento diverse mamme che mi riferiscono che il loro bambino morde il capezzolo, generalmente questo comportamento coincide con l’eruzione dei primi dentini ma non è sempre così.

Durante la normale suzione il bimbo non può mordere,  altrimenti si farebbe male da solo, perché la lingua si trova sopra i denti inferiori quindi, capire perché un bambino smette di succhiare per mordere il seno, è fondamentale per risolvere il problema.

Quando succede è molto sgradevole a livello fisico ma lo è molto di più a livello psicologico. La mamma spesso comincia a pensare che qualcosa non va, che il morso può essere un segno di rifiuto e a volte decide di smettere di allattare.

A livello fisico l’istinto prende il sopravvento e la risposta della mamma dipende dalla sensibilità individuale e dall’intensità del morso. A volte la reazione può essere molto forte, in certi casi un grido di dolore è più che comprensibile, ma è importante sapere che i bimbi possono ripetere il morso per vedere ancora la reazione della mamma.

 

E’ necessario  individuare il momento in cui la suzione viene interrotta e staccare il bimbo prima che inizi a mordere, spiegandogli che può mordere tutto tranne il seno, spesso è utile offrirgli del cibo solido o un gioco come alternativa fino a che si decide di allattarlo di nuovo.

Prima di staccare il bambino è essenziale controllare che non stia stringendo il capezzolo, avvicinarlo al seno in modo che sia costretto ad aprire la bocca è il modo più semplice.

Staccarlo ogni volta che serra le gengive lo aiuta a capire che non deve mordere.

 

E’ importante controllare se nel momento in cui il bambino morde, coincide con una particolare circostanza, ad esempio quando la mamma è distratta, sta parlando con qualcun altro, se c’è più confusione del solito, un rumore improvviso che possa averlo spaventato, ecc… Se notiamo che il morso è una richiesta di attenzione o rassicurazione la soluzione potrebbe essere allattare in un ambiente più tranquillo per un certo periodo.

Il bimbo può anche mordere per cause dovute alla salute, a volte succede se il bambino è raffreddato o se per qualche motivo respira male. Il fastidio alle gengive durante l’eruzione dei primi dentini è spesso la causa del mordere il seno.

Talvolta alcuni bambini mordono semplicemente perché in quel momento non vogliono poppare e hanno solo voglia di giocare. Non si rendono conto di fare male alla mamma.

In questi casi serve tanta pazienza per spiegare loro che mordere il seno non è un gioco.

In generale tendo a sottolineare che un bimbo che morde al seno è una situazione abbastanza normale e gestibile sopratutto se scegliamo di capire i messaggio che ci sta mandando.

 

Michela Lorenzoni

IBCLC - Verona

333 8413350 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

Donazioni

allattamento

Sostieni la nostra associazione con una donazione: - DEUTSCHE BANK - IBAN : IT52U0310402001000000822381 

Il nostro Blog

Aismel

aismel

Le consulenti di Allattamento IBCLC collaborano con AISMEL